… Accise

Con il nome di Accisa si definiscono (genericamente) quelle imposte che sono commisurate al consumo dei prodotti energetici e alcolici. E sono coordinate  per leggi nazionali e comunitarie,divise in:

  1. Oli minerali (gasoli, benzine, Oli Combustibili , G.P.L., gas e tanti altri prodotti soggetti alla disciplina delle accise);
  2. Energia elettrica;
  3. Prodotti alcolici (Alcool , bevande alcoliche, liquori, distillati, birra, vino, “prodotti intermedi”, bagne).

L’ Accisa,  per  il consumatore finale, è compresa nel prezzo di acquisto.

Per le politiche economiche nazionali ed europee,  per molti operatori economici , le accise sui  prodotti consumati presentano queste caratteristiche :

Aliquote ridotte

Esenzione dall’accisa stessa

Esclusione alla disciplina delle accise.

Per poter usufruire della fiscalità ridotta , è necessario dichiarare la propria attività all’Ufficio delle Dogane competente per territorio sull’impianto dove vengono impiegati i prodotti energetici negli usi agevolati.

 

ConsulenzeAziende predispone istanze e relazioni tecniche per le aziende che hanno diritto al riconoscimento  delle accise ad aliquota agevolata.

 

L’iter della pratica consiste in una “denuncia” all’Ufficio delle Dogane , composta da una  pratica amministrativa e una relazione tecnica.

La pratica amministrativa è predisposta e seguita dal Dott. Giovanni Amatulli.

La relazione tecnica è predisposta dall’Ing. Alessandro Nanni e dall’Ing. Ortensio Letizia

L’Ufficio delle Dogane , fatte le verifiche documentali, e verificato l’impianto, procede a riscontrare quanto dichiarato e determina i parametri utili per i quali l’Azienda ha diritto al riconoscimento dell’agevolazione fiscale, rilasciando le autorizzazioni fiscali.

In alcuni casi è necessario:

– predisporre un contatore elettrico dedicato (vedi nella produzione o autoproduzione  di E.E. )

– predisporre di counter per le ore di funzionamento  dei macchinari (vedi le macchine per movimento terra,  i muletti, gru,   tutte produttrici di forza motrice.

In altri casi si chiede di diventare officina di acquisto di E.E.  senza installazione di misuratori elettrici.

 

I rimborsi che si riescono ad ottenere in genere riguardano in genere i seguenti casi:

Impiego di gasolio per la produzione di Forza motrice   (F.M.  aliquota al 30% , con rimborso del restante 70%) con rimborso di circa 40 centesimi di Euro al litro ;

Impiego di gasolio per autotrazione (carbon tax) con recupero di circa 20 centesimi di Euro al litro;

Impiego di Energia elettrica , di oli combustibili, di gas naturale, di  GPL  impiegati in particolari usi definiti mineralogici e metallurgici ( Lavorazione dei metalli, del vetro, della pietra e dei minerali) con riduzione variabile in base ai consumi aziendali;

Impiego di gasolio per la produzione o autoproduzione  di energia elettrica, con riduzione  quasi totale dell’accisa sul gasolio (614 Euro ogni 1000 litri);

 

ConsulenzeAziende, esaminate le esigenze della impresa, offre un preventivo gratuito senza alcun vincolo , e successivamente seguirà la stessa impresa sia fino al rilascio delle autorizzazioni fiscali, sia nella gestione successiva .